Corso Matteotti

Corso Giacomo Matteotti

Corso Matteotti è la via Montenapoleone di Milano, la via Condotti di Roma, è insomma la via principale e più chic di Sanremo, quella dove si concentra maggiormente lo shopping internazionale.

Tracciata a metà Ottocento come Strada Nuova, venne poi dedicata al re Vittorio emanuele II. Infine, nel dopoguerra, fu intitolata a Giacomo Matteotti, il segretario del partito socialista ucciso nel 1924 dai fascisti.

È la meta di quel turismo che fa della moda un vero e proprio hobby, un passatempo, un modo per rendere la vacanza più piacevole, per confermare che il gusto italiano è quello più apprezzato al mondo. E così italiani e stranieri, che visitano ogni anno la costa ligure, allietano con i loro acquisti l'economia locale, concentrando su Sanremo e su Corso Matteotti in particolare, le loro attenzioni e i loro occhi esperti.

Soprattutto nei mesi estivi arabi e russi, con le loro limousine dai vetri oscurati, attirano la curiosità della gente comune e mentre sono seguiti con occhi vigili dalle loro guardie del corpo, affollano i negozi più belli di Sanremo con la loro inconfondibile presenza.

Negozio Annamode

Corso Matteotti è la concentrazione di ogni aspetto commerciale della città, non solo con boutiques esclusive di importanti griffes come Annamode, l'atelier divenuto oramai una istituzione non solo a Sanremo e in Italia, ma anche nel mondo, da sempre proprietà della famiglia Giacon; ma anche con ristoranti di prima categoria soprattutto nelle piccole traverse della via principale, un pò nascosti agli occhi dei passanti. Numerosi sono anche i bar e le caffetterie con gelati di produzione artigianale, nei quali turisti e sanremesi trascorrono i loro momenti più tranquilli e ancora gioiellerie grandi e luminose con servizi di sicurezza eccellenti ed oggetti preziosi e di grande valore per i gusti più raffinati.

In auto il corso è percorribile a senso unico da Piazza Colombo in direzione del Casinò per il continuo afflusso di turisti e per la concentrazione dei numerosi esercizi commerciali, si ipotizza l'idea di rendere via Matteotti zona pedonale in via definitiva, per renderla forse più sicura ed esclusiva, dedicandola al solo passaggio di coloro che desiderano acquistare o semplicemente curiosare tra le novità della moda o gustare un gelato senza il rumore delle macchine e moto che ora transitano a ritmo regolare nella via. Durante il periodo estivo, la sera dopo le 20.00 e in genere durante le domeniche di tutto l'anno, la via diventa isola pedonale e resta effettivamente a disposizione del solo passaggio a piedi, creando però spesso problemi di viabilità per le automobili in mancanza di strade che possano regolare il flusso a sufficienza.

Confermano ancora una volta via Matteotti, come centro dell'economia sanremese, le numerose banche che costeggiano i marciapiedi di questa elegante via, forse a testimoniare la necessità di accontentare le diverse abitudini finanziarie dei turisti provenienti da tutto il mondo.

Questa via lunga e popolare accoglie diversi cinema, tra cui il famoso Teatro Ariston dove si svolge ogni anno il Festival della Canzone Italiana, compresa la famosa passarella vero spauracchio per i cantanti; lo storico Palazzo Borea d'Olmo, dove è ospitato il museo civico locale, e in una delle sue piccole traverse, via Carli, innumerevoli libri custoditi nella Biblioteca di Sanremo ritrovo di studenti e intellettuali.

INFO SANREMO