Rally Sanremo

Il Rally di Sanremo

Il Rally di Sanremo è una corsa automobilistica fra le più importanti manifestazioni sportive che si svolgono a Sanremo, l'evento è organizzato dall'Automobile Club Sanremo e fa attualmente parte del calendario dell'Intercontinental Rally Challenge, del Campionato Italiano Rally e della Coppa Europa Rally FIA Sud-Ovest.

La dicitura ufficiale del nome della corsa sarebbe Rallye Sanremo, com'è indicata sempre sullo stemma di ogni edizione. E' stata scelta la versione francese della parola rally, rallye, per avere più affinità con il Rallye di Monte Carlo e con la massima associazione mondiale di automobilismo, ovvero la Féderation International de l'Automobile, che ha sede a Parigi.

Il primo Rally Internazionale di Sanremo viene organizzato nel lontano 1928 e vinto dal maggiore dell'esercito rumeno Urdareanu a bordo di una Fiat 520.

Dopo la seconda edizione, nel 1929, la gestione dell'evento viene affidata a nuovi organizzatori, che decidono invece di realizzare una corsa su strade cittadine: la prima edizione di questa competizione, chiamata Circuito Automobilistico Sanremo, avviene infatti nel 1937 e viene vinta da Achille Varzi. Il vero Rally di Sanremo non ricompare se non oltre vent'anni dopo, nel 1961, sotto il nome di Rally dei Fiori. Questo nome viene mantenuto sino al 1968, quando venne ribattezzato con il nome attuale, Rallye Sanremo. Nel 1970 il nostro Rally si fuse con il Rally di Sestrière e divenne per due edizioni Sanremo-Sestrière – Rally d'Italia, e nel 1972 tornò ad avere il proprio nome originario Rallye Sanremo. Dal 1970 al 1972 il Rally fece parte del calendario del Campionato Internazionale per Costruttori (IMC), il primo germe di quello che sarebbe poi diventato il più famoso campionato rallistico del Mondo, il Campionato Mondiale Rally (WRC). Per oltre 30 anni, dal 1972 al 2003 – con l'eccezione del 1995, quando l'evento è stato solo parte della FIA 2-Litre Campionato Mondiale per Costruttori - il Rally di Sanremo fu scelto dal WRC come rally ufficiale del Rally d'Italia, ovvero la tappa italiana di questo grande campionato mondiale. Dal 2004 è invece stato scelto il Rally di Sardegna come tappa del Rally d'Italia.

Dopo la dipartita dal calendario WRC, il Rally di Sanremo è entrato a far parte del Campionato Italiano Rally (CIR), comprendente 8 gare che si snodano in tutta Italia, da San Marino, alla Lombardia, alla Sardegna.

Dal 2006 il Rally di Sanremo è anche una gara valevole per l'Intercontinental Rally Challenge (IRC), campionato internazionale organizzato dalla FIA e trasmesso anche da EuroSport. Fino al 1997 il Rally avveniva su terreno misto asfalto e ghiaia, da allora in poi invece si è deciso di farne un rally interamente su asfalto.

Nel 1986 il Rally di Sanremo è salito agli onori della cronaca dopo che la squadra Peugeot fu squalificata dagli amministratori alla fine del terzo giorno di corse per l'utilizzo illegale, alla guida, di particolari gonne, che il team però aveva sempre usato senza mai incorrere in polemiche. Gli organizzatori assegnarono la vittoria alla Lancia, ma i piloti della Peugeot, che avevano passato senza problemi tutte le verifiche, anche quelle pre-rally, presentarono ricorso pur non essendogli permesso di continuare la competizione. La FIA decretò che sia le speciali gonne che le automobili del team Peugeot erano perfettamente legali, e decise di annullare del tutto i risultati della manifestazione.

Auto al Rally di Sanremo

Nel 2009 per la prima volta nella storia del Rally di Sanremo gli arrivi e le partenze delle macchine hanno avuto luogo in Piazza Colombo, nel centro della città.

Lo stesso anno il presidente dell'ACI Sanremo Sergio Maiga, organizzatore della manifestazione, ha progettato un'edizione con due tappe in Liguria ed una in Toscana, progetto che potrebbe concretizzarsi nei prossimi anni.

Il Rally di Sanremo prevede attualmente 11 prove speciali, per un totale di circa 220 km, una delle quali è stata reintrodotta nel 2005 dopo esser stata sospesa per 20 anni: si tratta della prova speciale delle Ronde di Monte Bignone, uno dei tratti più affascinanti e suggestivi del rallysmo italiano, che si svolge in notturna attraverso i comuni di Perinaldo, Apricale e Bajardo e le frazioni di Sanremo Coldirodi e San Romolo. Con i suoi 44 km di lunghezza è uno dei tratti cronometrati più lunghi al Mondo, e costituisce la principale fonte di attrazione turistica del rally di Sanremo: centinaia di visitatori si affollano ogni anno principalmente in prossimità dello spettacolare tornante aperto alla fine della città di Apricale per assistere alle derapate delle macchine in corsa.

Le altre prove speciali sono anch'esse uno degli esempi più significativi di rally adrenalinico per gli spettatori e per i piloti: parliamo delle prove del Colle d'Oggia, del Passo Teglia, del colle Langan, del Monte Ceppo e di molte altre, che si svolgono sulle rischiose ma meravigliose strade del nostro entroterra.

Gli appassionati di automobilismo ma anche coloro che semplicemente ne sono affascinati possono ammirare il mondo che sta dietro al Rally di Sanremo ogni anno sul Lungomare delle Nazioni, vicino all'ex stazione dei treni, che per l'occasione diventa “centro logistico” e parco assistenza: Mitsubishi Lancer Evolution, Fiat Grande Punto Super 2000, Peugeot 206 e 207, Citroën Xsara, Renault Clio e molte altre sono le macchine preparate per il rally che potete guardare da vicino, oltre ai numerosi stand con meccanici, ai camion adibiti al trasporto auto e molto altro ancora.

Durante gli anni a calcare le strade del nostro entroterra si sono visti numerosi piloti di fama internazionale alla guida di automobili che ormai hanno segnato la storia: non si può dimenticare il mitico Colin McRae che a bordo della sua Subaru Impreza vinse le due edizioni 1996 e 1997, Giles Panizzi alla guida della Peugeot 206 WRC vincitore della 42°, 43° e 44° edizione dal 2000 al 2002, e i nostri Miki Biasion negli anni '80 a bordo della Lancia Delta e Paolo Andreucci, vincitore nel 2006 e nel 2010.

Rombo assordante di motori ed emozioni a mille: questo è il Rally di Sanremo. La Città dei Fiori non finirà mai di stupirvi con le sue mille sfaccettature, e quella del Rally è di sicuro una delle più avvincenti!

Automobile Club Sanremo

Indirizzo: Corso Orazio Raimondo 57 Sanremo (IM)

Sito ufficiale: http://www.acisanremo.it/

Telefono: +39 0184500295

INFO SANREMO